I bambini sono lì quando le cose succedono.

E pensano e dicono: “i miei genitori si separano!”

Quando la separazione dei genitori diventa inevitabile, il mondo dei bambini sembra crollare, in preda a sentimenti confusi, contraddizioni e a una totale incertezza su quello che può riservare loro il futuro. Anche i genitori, in piena crisi, si sentono completamente smarriti di fronte alle manifestazioni di malessere e disagio dei figli.

Un “Gruppo di Parola” è un luogo per lo scambio di esperienze e di sostegno tra bambini dai 6 ai 12 anni i cui genitori sono separati o divorziati.

 

Come spiegare la separazione ai bambini? A loro non interessano le motivazioni razionali che li costringono a dividersi tra mamme e papà. Non capiscono perché non si possa stare tutti insieme senza essere nervosi né arrabbiati.

I bambini sono coinvolti nella separazione dei loro genitori: non sanno bene come esprimere la rabbia, la tristezza, i dubbi, le speranze, le difficoltà che incontrano per la separazione di papà e mamma. A volte non sanno con chi parlarne…

Partecipare al “Gruppo di Parola” permette loro di:

·     Esprimere sentimenti, inquietudini, paure, speranze attraverso la parola, il disegno, i giochi di ruolo, la scrittura;

·     Avere delle informazioni, porre delle domande;

·     Trovare una rete di scambio e di sostegno tra pari;

·     Scoprire modi per dialogare con i genitori e per vivere la riorganizzazione familiare;

Affrontare tutto questo in un ambiente accogliente, per un tempo prefissato con il consenso dei due genitori e con l’aiuto di professionisti esperti nell’ascolto dei bambini che vivono in famiglie separate o in famiglie ricostituite.

Il Gruppo di parola è un particolare incontro di gruppo per figli di separati in età omogenea (bambini, adolescenti, giovani adulti) che in un ciclo breve di incontri ed utilizzando tecniche specifiche, offre ai figli la possibilità di esprimersi circa la propria situazione di disagio legata alla separazione dei genitori.

Il Gruppo di parola ha come obiettivo quello di favorire la comunicazione tra figli e genitori e tra pari, di salvaguardare il legame intergenerazionale con entrambi i rami familiari, di aiutare i figli ad affrontare i cambiamenti emozionali ed organizzativi legati alla separazione dei genitori o alla ricostituzione di un diverso nucleo  familiare. E’ un intervento sinergico a quello della  mediazione familiare, che si propone di mantenere la comunicazione tra gli ex coniugi, valorizzando la condivisione della genitorialità, ma può essere proposto anche in altri momenti delle vicende familiari in cui sia necessario offrire uno spazio di parola per i figli dei genitori separati.

Quattro incontri a cadenza settimanale di 2 ore ciascuno.

Il quarto incontro è diviso in due momenti: la prima ora con i bambini e la seconda anche con i papà e mamme per uno scambio tra genitori e figli.
I genitori possono richiedere un colloquio successivo con i conduttori.

Sono anche previsti Gruppi per genitori (a richiesta) così da aiutarli ad affrontare le difficoltà che si presentano.

Centro di Mediazione MoTu Propriovia Luigi Anelli,6 20122 Milano
tel: 0287234361 - @:
info@motuproprio.eu